IVECO DAILY

Ecco il mini più ‘chiacchierato’ del momento. Quello più fotografato ai Saloni, quello visto a Fiaa in tutte le salse. Autobus, in anteprima, è riuscita a fare un sgambata per le vie di Torino con il nuovo Daily. E lo ha fatto con la versione a passo lungo da 4.100 millimetri (in luogo del 3.950) e sbalzo posteriore da 2.407 millimetri. Ed ecco il Tourys ‘vestito’ da Mussa e Graziano che spinge sul comfort (l’altezza interna ora è di 2.010 millimetri) e sulla grande cubatura del bagagliaio posteriore (2,5 metri cubi). La meccanica e l’impostazione sono quelle di sempre con i longheroni (un vero plus), le sospensioni anteriori indipendenti (ma non le Quad leaf esclusive per il trasporto merci) e quelle posteriori pneumatiche con i classici ‘soffietti’. A tirare il carro ancora lui: il 4 cilindri da 3 litri della serie F1 traghettato all’Euro VI grazie al tandem Egr-Scr, il tutto con filtro antiparticolato e Doc.

Come accennato in apertura il salto di qualità, in termini di comfort, è sostanziale. Il Daily in versione Euro VI consente un’esperienza di viaggio più ovattata (i decibel sono in caduta) e facili transiti sul corridoio anche per gli ‘over’ 190 centimetri. Al giudizio concorre anche la (rivista) distribuzione dell’aria tramite le feritoie poste su entrambi i lati ‘lunghi’ delle cappelliere. Le cappelliere, appunto, che sono di tipo aperto con quattro montanti ciascuna. Le luci notturne, a led di colore azzurro, corrono sul lato esterno delle cappelliere e, sempre sullo stesso binario, sono posizionate i classici neon. A non convincere del tutto sono i montanti delle cappelliere in materiale plastico con i bulloni a vista e i tubi di raccordo che alimentano gli evaporatori posizionati all’interno delle cappelliere (potrebbero essere nascosti, ma è un dettaglio)….

Il succo sta tutto in una sigla: 60c 17 4100L. Che tradotta significa una massa totale a terra di 6.100 chili, 170 cavalli di potenza, un passo da 4.100 millimetri e uno sbalzo posteriore da 2.407 millimetri. È questa la ‘spiega’ di una sigla che di fatto ha cambiato il posizionamento  sul mercato e la stessa natura del top di gamma dell’Iveco Daily Tourys. Un modello che ora non ha imbarazzi a ospitare 19 passeggeri, e soprattutto i rispettivi bagagli, grazie ai 2,5 metri cubi di volume disponibili sul posteriore. La rivisitazione dei passo e la rimodulazione dello sbalzo ha prodotto, inoltre, una migliorata guidabilità…

Articolo tratto da www.autobusweb.com

Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (campo richiesto)

La tua email (campo richiesto)

Oggetto della mail

Il tuo messaggio